Make your own free website on Tripod.com

Associazione "Ofelia"

Home

Chi siamo | Links | Come contattarci | I piccoli amici della Pet Therapy
Chi siamo

Salve!

Il mio nome è Maria Patrizia, ho 47 anni, una figlia speciale ed un compagno straordinario;

adoro gli animali ed ascoltare musica o suonarla.

Vorrei che rispondessi ad una mia, forse strana, domanda:

 

Cosa faresti tu se ti vedessi passare davanti, in uno dei soliti pomeriggi senza cose interessanti da fare e senza amici, un coniglio bianco con gli occhi rosa che estraendo un orologio dal taschino del gilet borbottasse che si sta facendo veramente tardi e si dirigesse verso un bosco?

 

Vorrei, come ha fatto la piccola Alice della fiaba, che tu fiutassi linizio di una fantastica avventura e lo seguissi nel bosco.

 

Ho creato Il Paese delle Meraviglie (Associazione di volontariato Ofelia) perché tante altre persone, come ho fatto io per prima, possano vivere molte delle loro emozioni negate.

 

Luso terapeutico degli animali e della musica è una storia antichissima ma solo recentemente, quando abbiamo scoperto i tanti effetti negativi della loro messa in disparte come elementi non indispensabili nella nostra vita, ci stiamo rendendo conto di quanto invece sia importante che ne siano nuovamente elementi integranti.

Sulla base di recenti ricerche, svolte soprattutto negli USA, è stato scientificamente provato che tra emozione, rilassamento ed effetti sanitari benefici vi sono legami strettissimi.

La tecnica di rilassamento attuata fissando lattenzione su un elemento auditivo o visivo, o attraverso un tranquillo e spontaneo contatto fisico con un animale comportano molte positive modificazioni fisiologiche: diminuzione del ritmo cardiaco e respiratorio, del tono muscolare e della pressione arteriosa, si arriva addirittura a modificazioni neuro-ormonali ed alla produzione di endorfine in grado di aumentare le difese immunitarie.

 

Perché la Pet-Therapy

 

La Terapia integrata con gli animali è un approccio educativo, terapeutico e riabilitativo che sta ottenendo grande successo in tutto il mondo grazie alle molte risultanze sperimentali e cliniche che ne hanno dimostrato e continuano a verificarne con estrema chiarezza i molteplici effetti benefici e positivi di questo particolare tipo di rapporto emozionale tra uomo ed animale.

In Italia sono partiti solo da qualche anno pochissimi progetti ai quali però lavorano con passione e competenza pionieri che credono come me fermamente in questa terapia.

Il contatto dolce e non traumatico con un animale, il contatto delle mani e dei piedi con la sua pelliccia o il sentirne il calore ed il battito del cuore, è un fortissimo stimolo psicologico che coinvolge tanti meccanismi spesso anche associati tra loro.

  • Favorisce sicuramente laffettività, stimolata in maniera naturale dal contatto corporeo;
  • può costituire una forma di prevenzione di atteggiamenti di chiusura verso gli altri o   antisociali;
  • contrasta la deprivazione sensoriale vissuta da tanti bambini, soprattutto se nati e cresciuti sempre in città, che incide negativamente sulla formazione dello sviluppo psicomotorio e dello schema corporeo;
  • viene utilizzata una comunicazione corporea e non verbale creando un contatto immediato, diretto, al di fuori dei diversi filtri culturali usati tra umani che molto spesso bloccano la comunicazione rendendola distante, fredda, inefficace quando addirittura sostanzialmente inesistente;
  • la presenza partecipata di un animale induce la persona ad uscire dai suoi problemi, interessarsi allanimale diventa così un modo di interessarsi agli altri;
  • curare lalimentazione di un altro essere vivente costringe ad interessarsi della propria alimentazione e potrebbe creare positive modifiche in molte malattie che dallinappetenza alla bulimia sono difficili da sconfiggere;
  • la Pet Therapy agisce con meccanismi semplici: il gioco, la risata spesso spontanea per buffi comportamente dellanimale, il divertimento, i gesti assolutamente spontanei e la creazione di  uno stretto rapporto speciale con un animale in particolare del quale si inizia ad occuparsi e che diventa fonte addizionale di intimità e calore;
  • ogni animale agisce solo a livello istintuale per cui non mette in atto meccanismi psicologici difensivi, come la negazione e la falsificazione, ma si propone sempre con rapporti diretti, veri, facilitando così i rapporti interattivi dando o prendendo liniziativa nel sollecitare linterazione con luomo, fungendo spesso anche da facilitatore sociale, attirando lattenzione delle persone su di se ed aumentando i contatti interpersonali di chi si trova in sua presenza.

 

Un animale può essere così un nuovo, ed allo stesso tempo vecchissimo, strumento di equilibrio mentale e fisico ricreando nel nostro profondo un contatto con la natura del quale siamo stati privati.

La presenza costante di un Pet o ripetuti e guidati contatti con lui possono costituire un importantissimo aiuto alla guarigione od al mantenimento del nostro benessere perché da lui avremo soltanto amore gratuito e soprattutto non ci criticherà mai!

Il contatto con un animale domestico può giovare a soggetti con diverse problematiche ( patologie o più semplicemente disagi) e di diverse fasce di età.

 

 

Perché la Musicoterapia

 

Lidea di utilizzare la musica a scopi terapeutici sembra quasi ovvia ma nello stesso tempo affascinante. Molti riconoscono alla musica il potere di influire sulle emozioni e tanti ne hanno già scoperto i benefici effetti terapeutici.

La musicoterapica rappresenta diverse cose per diversa gente per una notevole varietà di motivi

come ha detto il Prof. K.E. Bruscia, e nello stesso tempo non è una disciplina isolata, con limiti definiti ed immodificabili, ma è una combinazione dinamica di molte discipline che si interessano di due vastissime aree: la musica e la terapia.

E unarte, una scienza e soprattutto un processo interpersonale; la prima esigenza in musicoterapica è infatti quella di rivolgersi ai bisogni ed ai problemi di chi si affida a questa tecnica.

La musica coinvolge tutti i sensi; ad essa si pensa in genere come ad una forma artistica uditiva mentre in realtà presenta una notevole serie di stimolazioni visive, tattili e cinestetiche e soprattutto, fornendo molteplici input sensoriali, riesce ad utilizzare gli stessi canali multisensoriali per loutput.

E però necessario un elemento chiave per aumentare al massimo ed usare in terapia la natura multisensoriale della musica ed il suo rapporto con altre arti e discipline : la creatività.

Oltre ad una particolare competenza chi si occupa di musicoterapica deve possedere una particolare qualità: saper creare unatmosfera orientata al successo strutturando lambiente in modo tale da raggiungere certi scopi terapeutici, saper creare con la persona che si intende aiutare un rapporto che ne promuova realmente la crescita, solo così una semplice attività musicale diventa musicoterapia.

Si tratta di un vero e proprio processo sistematico, finalizzato organizzato e regolare.

La terapia consiste in tre fasi ben definite:

  1. Laccertamento cioè la fase di studio da parte del terapeuta della situazione oggettiva, si stabiliscono poi degli obiettivi e si sviluppa un piano di trattamento.
  2. Il trattamento momento in cui vengono usati diversi metodi e tecniche di intervento per arrivare ad un cambiamento della situazione iniziale
  3. La valutazione con cui si accerta lesistenza di un legame oggettivo tra un eventuale cambiamento ed il trattamento posto in essere.

Non vengono quindi, come molti potrebbero pensare, utilizzate una serie di esperienze casuali ed improvvisate che risultano essere di aiuto ad una persona. Si tratta del susseguirsi di una serie di eventi nel tempo, sia in campo musicale che in quello non musicale.

Vi sono 10 principali tipi di intervento che caratterizzano la musicoterapia per Bruscia:


  • Empatia lesperienza del cliente è armonizzata, prodotta o fatta risuonare dalla musica, oppure condivisa, sincronizzata o riflessa dal terapeuta.
  • Conforto  - intervento finalizzato alla soddisfazione dei bisogni fisici, emozionali, mentali, comportamentali, sociali o spirituali del cliente, sia attraverso esperienze musicali che attraverso interazioni verbali e non verbali con gli altri.
  • Connessione   fornire al cliente unopportunità per paragonare, associare e mettere in relazione varie esperienze nei suoi mondi interno ed esterno.
  • Espressione la musica o il terapeuta fornisce al cliente un mezzo per esternare, rappresentare, liberare, manifestare, illustrare, proiettare o documentare le esperienze interiori.
  • Comunicazione fornire opportunità per condividere o scambiare idee o sentimenti con unaltra persona.
  • Interazione fornire opportunità di intervenire sullambiente (persone od oggetti) in modo reciproco.
  • Esplorazione offrire lopportunità di esaminare problemi, scoprire risorse, valutare alternative o scegliere soluzioni.
  • Influenza la musica o il terapeuta influenzano direttamente il cliente o inducono qualsiasi tipo di cambiamento; un intervento cioè musicale o personale che stimoli, calmi, diriga, suggerisca, convinca, strutturi, provochi o rinforzi le risposte specifiche del cliente.
  • Motivazione aumentare nel cliente le probabilità ad impegnarsi od a partecipare al processo terapeutico o musicale.
  • Convalida qualsiasi forma di intervento ove la musica o il terapeuta supporti, elogi, accetti o incoraggi il cliente.

 

La musicoterapia   è quindi un uso della musica per favorire lintegrazione fisica, psicologica ed emotiva dellindividuo e luso della musica nella cura di malattie e disabilità.

Può essere applicata a tutti i gruppi di età in una notevole varietà di ambiti di cura.

Favorisce un approccio umanistico che riconosce e sviluppa le risorse interne dellindividuo, spesso non capite ed utilizzate, spingendolo verso un migliore concetto di sé ed in senso più ampio per fargli conoscere le proprie maggiori possibilità.

La musicoterapia è una scienza del comportamento e unesperienza estetica che utilizza la musica come strumento per apportare cambiamenti positivi nel comportamento umano a livello educativo, riabilitativo, sociale od emotivo.

 

 

Per chi queste terapie?

 

Si rivolgono entrambe, facendo leva sul forte fattore emozionale, a tantissimi individui:

bambini con disturbi psichici, che presentano sintomi da deprivazione sensoriale, con problemi comportamentali e deficit cognitivi (apprendimento, memoria, orientamento spazio-temporale)

ragazzi autistici e con disturbi emotivi,

adulti con problemi psichiatrici,

ragazzi ed adulti ritardati mentali,

individui con handicap della vista, delludito, del linguaggio e motori,

ragazzi con difficoltà di apprendimento,

ragazzi maltrattati, che hanno subito violenza o con situazione familiare difficile,

ragazzi con disturbi comportamentali,

anziani con problemi di solitudine,

malati terminali,

depressi per inabilità e malattie fisiche

depressi reattivi ed endogeni

persone che vivono un periodo di forte stress,

persone con scarse interazioni sociali e difficoltà di comunicazione

 

 

 

 

Da tutto ciò lidea di creare Il Paese delle Meraviglie, una grande ed accogliente stanza dove trovare tanti dolcissimi animali e tanti strumenti musicali e di chiamarla Associazione Ofelia, nome che significa colei che porge aiuto a come la mia splendida femmina di Lhasa Apso.

Un luogo nel quale, attraverso il gioco, il divertimento, il sentirsi apprezzati ed amati creare una positiva relazione tra le esperienze emotive e cognitive - che si creano nel contatto interattivo (guidato e controllato) con gli animali e con lascolto della musica o meglio nel riuscire a produrre suoni e la condizione di benessere che conseguentemente si avverte.

Scopo principale del centro una associazione di volontariato soprattutto per aiuto a bambini autistici o portatori di handicap è quello di indurre benessere e rilassamento, partendo da preesistenti situazioni stressanti, per arrivare con programmi studiati individualmente ( in collaborazione con il medico, lo psicologo o leducatore che segua il soggetto e con la costante presenza di un veterinario per il controllo degli animali usati in terapia) su base empatica e senza seguire o imporre direttive precise, a produrre effetti benefici progressivi e permanenti nella vita quotidiana, sia fisicamente sia soprattutto interiormente.

 

Linteragire ed il prendersi cura di un piccolo animale, laffetto e la dedizione che è capace di offrirci senza chiedere nulla in cambio, lemozione forte che può darci ascoltare una ninna nanna lontanissima che abbiamo saputo ci cantava la nostra mamma ed ora riusciamo a suonare da soli, il creare assieme espressività personale e condivisa nei suoni, tutto il mondo di interazioni e di sviluppo della socializzazione e della personalità che ne conseguono, la condivisione di ritmi e di progetti nello spazio degli incontri che si ripetono

Tutto questo crea semplicemente possibilità di sviluppo e di sperimentare in sicurezza nuovi modi di interagire con gli altri e con se stessi, come molteplici metodi esperienziali di allenamento a

diventare grandi.

 

A volte si può guarire o star meglio dolcemente ed in modo semplice.

Cè un altro mondo, più o meno alla portata di ciascuno di noi, dove si può evadere quando il mondo delle cose e delle azioni di tutti i giorni ci sta lentamente spegnendo e non è un mondo della fantasia come quello di Alice, è solo un luogo dove poter vivere pienamente le nostre emozioni.

La Pet-Therapy e  la Musicoterapia  ci consentono oggi di vivere momenti che pensavamo dovessero far parte solo di sogni di bambini.

 

Ti aspettiamo e siamo pronti ad accogliere tutti quelli che vorranno condividere con noi momenti di gioia e serenità.

 

Siamo  in Via Monte Labro 3/E  58100 Grosseto

Scrivici o mandaci una e-mail o telefona 328-1156034

 

 

 

                                                        Patrizia ed i suoi piccoli amici

 

 

 

Per contattarci:

paesemeraviglie2001@libero.it

 

 

 

 

Non voglio parlarvi troppo di me ma preferisco sappiate quale era il mio sogno segreto che con l'Associazione Ofelia voglio realizzare...

Ho studiato musica per molti anni, conosco da sempre gli animali ed adoro vivere con loro, amo essere utile a chi ha bisogno di una mano...
vi aspetto con i miei amici pets e con i miei strumenti per voi.

Roxane si esibisce!
0005.jpg

Magico tocco

Ridiamo insieme?

E' un compito davvero speciale quello che mi sono data... ma quanti possono dire di aver provato l'emozione di far suonare una batteria Ludwig (quella che avevano i Beatles) in compagnia di una fantastica coniglietta color carota?

Quello che mi piace

Il mio film preferito:

"I ponti di Madison County"

Il mio brano di musica classica preferito:

"Meditation de Thais" di Massenet